Business Center e Smart Working Padova- la tutela di dati personali

smart working padova

La tutela della privacy e il GDPR, le implicazioni per business center e smart working a Padova

La tutela della privacy è uno dei topic più importanti dell’ultimo periodo: noi come business center e centro di Smart Working a Padova seguiamo da vicino gli sviluppi relativi a tale argomento e vi forniamo qui le maggiori novità introdotte dall’ultima normativa europea.

Il Regolamento UE 697/2016 e la sua applicazione in Italia

 

Sono passati ormai quasi 5 mesi da quel fatidico 25 maggio, data di effettiva entrata in vigore del Regolamento UE 697/2016, conosciuto anche come GDPR (General Data Protection Regulation), destinato ad armonizzare e modificare le normative nazionali in materia di trattamento dei dati personali.

Una data che, per molto tempo, ha terrorizzato piccoli imprenditori, grandi aziende e anche business center, chiamati ad intervenire per adeguare le dinamiche aziendali alle nuove regole europee.

Ricordiamo, in estrema sintesi, le maggiori novità apportate dalla normativa europea:

  • una disciplina semplificata per le piccole e medie imprese (intendendosi per PMI, alla luce del D.M. 18 aprile 2005, le imprese che: a) hanno meno di 250 occupati, e b) hanno un fatturato annuo non superiore a 50 milioni di euro, oppure un totale di bilancio annuo non superiore a 43 milioni di euro);
  • una maggiore specificazione di ciò che deve contenere l’informativa, oltre ad una serie di principi che devono ispirare la sua stesura;
  • il rafforzamento del diritto all’oblio e l’introduzione del diritto alla portabilità dei dati;
  • l’ispirazione al principio dell’accoutability;
  • la privacy by design e la privacy by default;
  • l’obbligo, in capo al titolare, di effettuare una valutazione di impatto;
  • l’introduzione del c.d. Registro dei trattamenti dei dati personali
  • l’introduzione di una nuova figura, il Data Protection Officer;
  • l’inasprimento delle sanzioni pecuniarie in capo a trasgressori.

Trattandosi di regolamento, esso era direttamente applicabile nei Paesi membri dell’Unione Europea, senza quindi necessità di alcuna normativa interna di recepimento.

Tuttavia, lo scorso 10 agosto 2018 è stato promulgato il decreto n. 101/2018, in vigore dal 19 settembre 2018, destinato ad adeguare la normativa interna (primo fra tutti, il decreto 196/2003) al GDPR.

Una normativa certo complessa, destinata però a tutelare le persone fisiche dal trattamento, per così dire, selvaggio che per anni ha coinvolto i loro dati personali.

Noi di GMZ Service, che in qualità di Business Center e Smart Working a Padova veniamo quotidianamente in contatto con le persone, siamo da sempre attenti alla tutela dei dati personali dei nostri clienti: per questo, oltre a predisporre specifiche informative, volte a rendere edotto il cliente del centro di quali sono le finalità e le modalità del trattamento, poniamo particolare attenzione alla tutela della privacy anche nella gestione del centro.

Se sei interessato a conoscerci o a saperne di più, e non esitare a contattarci!